GBR orizzontale in una riabilitazione impiantare del settore anteriore

di Giorgio Ban

Per vedere questo video gratuitamente
entra o registrati
Entra/Registrazione

Caso Clinico

Età

57

Età

Maschio

Fattori di rischio

Nessuno

Altro fattore di rischio

Situazione clinica

Il paziente si presenta con protesi fissa,in via di fallimento, nella zona anteriore con carie e fratture dei monconi protesici

Piano di trattamento

estrazione degli elementi non mantenibili, provvisorio fisso, terapia impiantare con associata GBR orizzontale per trattare le zone di atrofia ossea e gestione dei tessuti molli con tecniche di incremento per ottimizzare il risultato dal pinto di vista estetico e funzionale

Commenti fase chirurgica

L'utilizzo di xenoinnesto (Creos Xenogain) miscelato a osso autologo coperto con una membrana in collagene (Creos xenoprotect) stabilizzata con chiodi ha permesso di risolvere i difetti ossei orizzontali e verticali. Gli innesti connettivali Hanno permesso di ottimizzare il risultato.

Commenti fase protesica

Il posizionamento protesicamente guidato degli impianti ci ha permesso di costruire agevolmente una protesi avvitata con buona distribuzione implantare. Questa situazione può essere di aiuto nel mantenimento nel medio-lungo periodo.

Commenti finali

Questo caso illustra come situazione complesse, devono essere affrontato con un approccio multidisciplinare. La programmazione protesica che è stata decisa all'inizio è stata completata da un corretto approccio chirurgico che ricostruendo i tessuti duri e molli ha permesso di inserire gli impianti nelle posizioni programmate, ponendo le basi per il successo sia a breve che a lungo termine.
Entra per lasciare un commento